Amici di
Don Morinello

 
 
 

CAP IV - L'APOSTOLATO E LA FORMAZIONE

I laici come tutti i fedeli, in virtù del Battesimo e della Confermazione, ricevono da Dio l'incarico dell'apostolato; pertanto hanno l'obbligo e godono del diritto, individualmente e in associazione, di impegnarsi affinché il messaggio divino della salvezza sia conosciuto e accolto da tutti gli uomini e sulla terra.(LG 33; CCC 900).
L'anima dell'apostolato è la vita di unione con Dio; quindi preghiera quotidiana (preferibilmente espressa nella recita delle Lodi, Vespri, del Santo Rosario e la partecipazione alla Santa Messa), dove c'è il dono più profondo e stretto dialogo con Dio.
Conoscenza del Padre Fondatore per imitarne le virtù.
Per meglio rispondere al fine speciale dell'istituto gli amici svolgono il servizio laddove c'è bisogno.
Gli ADM si impegnano a partecipare una volta al mese agli incontri di formazione e preghiera e una volta all' incontro revisione e proposte per attività caritative, presso una delle Comunità delle suore di don Morinello; all'incontro di formazione e preghiera parteciperà l'ADMP e l'ADMS.
L'ADMS in quanto tale deve partecipare agli incontri di formazione dell'ADM e all'incontro di formazione specifica dell'ADMP.
L'ADMP oltre all'incontro di formazione e preghiera comunitaria si incontrerà una volta o più volte a settimana per la preghiera e la formazione specifica del gruppo.
L'ADMC è libero di partecipare agli incontri di preghiera dell'ADMP e occasionalmente all'incontro dell'ADM quando è necessaria la sua presenza per svolgere determinate attività caritative.
Ogni gruppo di appartenenza (Roma, Palermo, Licata ecc.) è libero di gestire a secondo le esigenze, il modo e il tempo degli incontri.
Semestralmente ogni gruppo si incontrerà per verificare il cammino fatto e attività intraprese; mentre tutti i gruppi a livello nazionale e internazionale almeno una volta all'anno si incontreranno per la verifica e per le proposte.
Ogni gruppo invierà alla Superiora Generale il resoconto della verifica , delle attività e delle proposte.

Curare nel corso dell=anno sociale, convegni, esercizi spirituali, corsi, ritiri mensili, che mirano a formare attraverso il discernimento i vari membri dell'associazione.

"Si guarda l'uomo e si vede Gesù, si guarda Gesù e si vede l'uomo".

« Indietro